Baratto e vendita diretta!

Pubblicato: ottobre 9, 2011 in Uncategorized

Sto guardando Presa diretta, la protesta dei pastori ed agricoltori in  genere, che sono sull’orlo del fallimento perchè il sistema non assorbe i loro prodotti se non a prezzi da fame, prodotti d’eccellenza ma scavalcati dalla miseria o dalla concorrenza di paesi come la Cina…

Mi chiedo, non è possibile creare delle reti di vendita diretta dai pastori ai consumatori? o dai coltivatori, anche da regioni diverse?

Basterebbe organizzarsi ed in qualche caso pretendere dall’Europa che non siano loro a decidere come produrre i nostri prodotti d’eccellenza, o come distribuirli!

Per l’esportazione facciano quello che vogliono, per noi, almeno, organizziamoci per mangiare cose sane, pagandole il giusto e permettendo ad i produttori di vivere decentemente!

Aspetto consigli e suggerimenti da tutti, ma sappiate che se non facciamo qualcosa ci si rimette tutti, ma non solo per la vita di pastori ed agricoltori, ma per la nostra stessa salute!

L’unione europea e le multinazionali vogliono speculare sulla nostra pelle, anche perchè alcuni di loro sperano di ridurci di numero e di capacità di pensiero, anche diminuendo il potere nutrizionale dei cibi… pensateci!

Ahhh! quando è possibile, anche il baratto non è male come sistema, anche prodotti in cambio di prestazioni, ad esempio, io sono un tecnico, ti aggiusto qualcosa e tu, che sei agricoltore mi paghi in prodotti agricoli… è solo un esempio… ma sarà bene pensarci!

Annunci
commenti
  1. Valerio Giannella ha detto:

    Sarebbe stupendo organizzare qualcosa del genere. Ma come facciamo a dialogare con tutti i migliaia di allevatori ed agricoltori? E la mafia come reagirebbe?

  2. biagiothai ha detto:

    Intanto cominciamo a pensarci, per quanto riguarda la mafia, se gli agricoltori si vogliono salvare la dovranno combattere per forza, non c’è più spazio per sopravvivere con la mafia, o noi o loro! Ma il tutto mi è partito con la sardegna e lì, per fortuna, non c’è una vera e propria mafia, ma molta gente arrabbiata e organizzata! Se in Italia siamo disposti a pensare a qualcosa del genere, anche le isole possono contribuire al bene di tutti! Se sai che compri del pecorino di qualità ed aiuti direttamente il sistema, ti interessa se magari ti costa un euro di più del supermercato? Anche perchè il passaggio produttore/distribuzione è tale che se i produttori ci vendono direttamente i prodotti allo stesso prezzo, ci guadagnano a iosa… la riprova è nei distributori dio latte fresco… anche le associazioni di categoria propongono a volte mercati diretti, basterebbe fargli sapere che vogliamo la cosa si espanda, che la richiesta ci sarà!
    Dalle mie parti un contadino che produce latte per il parmigiano, con sole 5 mucche dedicate alla distribuzione di latte diretto, afferma di guadagnare di più da quel latte che da quello che manda al casello… e con 1 euro ti porti a casa del latte fresco ed intero, che io bevo senza cuocerlo e mi sistema solo lo stomaco come farebbe il migliore degli yogurt…
    Se vogliamo che la nostra salute migliori ed il nostro portafoglio ci guadagni, sarà bene tornare alle vecchie usanze e comprare direttamente i prodotti da tanti bravi produttori che fanno prodotti eccellenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...